domenica 20 luglio 2008

E-mozione qualificata

Se la Mozione 2 afferma di aver ottenuto la maggioranza dice una cosa falsa. La maggioranza, senza specificazione, è tale solo se assoluta. Se la Mozione 1 afferma che la Mozione 2 è stata sconfitta, dice una cosa ovvia, poichè la proposta politica della Mozione 2, la candidatura di un segretario e l’idea di poter gestire il partito a maggioranza, implicavano una affermazione netta sopra il 50%. Direi di più: la linea della Mozione 2 è una linea da maggioranza qualificata. Che poi, nessuna delle altre mozioni abbia superato un analogo traguardo è vero e non è negato, ma i loro obiettivi erano in partenza più modesti, e in ogni caso, sulla riconferma e sul rilancio di Rifondazione Comunista sono d’accordo. E’ un restante del 52%. La stessa Mozione 1 fin dal principio ha proposto una gestione unitaria.

La sua proposta di partito sociale, qualora si rivelasse inadeguata, sarebbe revocabile, correggibile, nulla escluderebbe, per il Prc, la possibilità di darsi in seguito un’altra linea. Il superamento del Prc in una Costituente della Sinistra, una volta realizzato, costituirebbe invece un punto di non ritorno, senza possibilità di rimedio in caso di fallimento. E’ come se in Parlamento, quattro gruppi proponessero ciascuno un disegno di legge, mentre un altro gruppo propone una legge di rango costituzionale. Il metro del consenso necessario a ciascuno cambia.

Se alzi la posta fino a questo punto, se proponi di giocarti tutto, poi non puoi cantar vittoria con la maggioranza relativa, per di più, omettendo che è “relativa”. Dato che questo viene fatto in tutti gli articoli e in tutti i titoli, è giusto smentirvi. Sui giornali e in televisione, magari si può, ma in Internet è difficile dire bugie o mezze verità, senza che qualcuno ti smentisca o ti corregga.

Nessun commento:

Posta un commento