sabato 13 novembre 2010

Fu più grande la migrazione dal meridione

Talvolta si confonde la dimensione dei flussi migratori con quella delle aree di emigrazione e si immagina, per esempio, che l'attuale immigrazione straniera sia in Italia assai più grande di quella meridionale degli anni '50 e '60


Il sud d'Italia è certamente molto più piccolo del sud e dell'est del mondo, ma il flusso degli immigrati meridionali è stato nettamente superiore al flusso degli immigrati stranieri. Almeno finora. Gli immigrati stranieri in Italia ad oggi sono circa 5 milioni (più 700 mila irregolari). E questo dato si è formato in 20-30 anni. Nello stesso arco di tempo tra il 1945 e il 1970, sei milioni di italiani emigrarono all'estero, e circa nove milioni migrarono all’interno dell’Italia, dalle regioni del Sud alle province del Centro e del Nord. E non era, come quella straniera, una immigrazione distribuita sul territorio, ma particolarmente concentrata nei grandi centri industriali, tanto che Torino oggi è una città di un milione di abitanti, con 700 mila persone di origine meridionale.



Nessun commento:

Posta un commento